• E-COMMERCE
5 motivi + 1 per aprire un ecommerce
dixit

Un negozio aperto 24 ore su 24 e attivo in ogni parte del mondo non è un sogno, è un ecommerce.

“Ecommerce sì, ecommerce no”, “Aprire un ecommerce conviene?”
Ecco il dubbio amletico che, negli ultimi tempi, si pongono proprietari di grandi o piccole aziende e commercianti di tutti i settori.
Infatti, se prima la vendita sul web sembrava una questione complicata, da affidare esclusivamente a grandi colossi come Amazon, eBay o Alibaba, adesso quasi tutti i brand, ma anche tanti piccoli negozi, hanno una propria piattaforma riservata agli acquisti online.

Tuttavia aprire un negozio online, soprattutto se non si dispone di un grosso capitale da investire, è una scelta che merita di essere attentamente ponderata.
Ed è lecito che chi voglia intraprendere questa strada si faccia domande importanti come:
“L’ecommerce è la soluzione giusta per il mio business?”
“Ho considerato chiaramente tutti i punti a favore, in modo da poter fare un bilancio tra costi e benefici?”

Abbiamo quindi deciso di dedicare questo articolo ai vantaggi che derivano dall’aprire un ecommerce e a come questo strumento possa agevolare il rapporto tra venditore e acquirente.

Perché gli ecommerce stanno vivendo un momento di grande successo

Aprire un ecommerce, ovvero una piattaforma online su cui poter vendere i propri prodotti e servizi, è una tendenza decisamente in crescita. Ciò è dovuto ad un cambiamento delle abitudini dei consumatori, che preferiscono sempre più fare acquisti sul web.

Ma perché le abitudini dei consumatori sono cambiate in questo modo? In linea di massima per due motivi principali:

  • acquistando su un ecommerce si risparmia tempo, evitando di recarsi personalmente in un punto vendita;
  • gli acquisti online sono operazioni semplici che possono essere svolte in qualsiasi momento della giornata (questo anche grazie all’uso frequente di smartphone, tablet e altri dispositivi elettronici).

Ecco perché, anche in Italia, sia grandi aziende che attività medio piccole, artigiani, commercianti e piccoli imprenditori stanno adottando questa soluzione per espandere la propria clientela e per consolidare quella già esistente.

È innegabile, infine, che anche la situazione di “chiusura forzata” di store e negozi, dovuta all’emergenza COVID-19, abbia incentivato questa metodologia di vendita, una metodologia destinata a diventare un modello vincente, anche ad emergenza terminata.

Quali sono i vantaggi nell’aprire un ecommerce

I vantaggi per chi acquista, come abbiamo visto, sono diversi. Ma quali sono invece i vantaggi per chi vuole aprire un negozio online e vendere online?
I punti a favore delle piattaforme per la vendita online non sono pochi, ma alcuni più di altri rappresentano prospettive molto interessanti che, se sfruttate al meglio, porteranno ad un incremento commerciale notevole.

Ecco 5 validi motivi, più uno extra, per decidersi ad aprire un ecommerce:

  1. Aumento della clientela: uno dei vantaggi maggiori nell’aprire un negozio online è sicuramente la possibilità di aumentare di molto la propria clientela, soprattutto nel caso di medie o piccole attività commerciali. Senza dubbio, il negozio fisico trasmette fiducia e solidità ai propri clienti, ma il suo raggio di vendita difficilmente oltrepassa il paese in cui è situato: la clientela è racchiusa entro confini che potremmo definire geografici, ed è per questo limitata.
    Un ecommerce, invece, consente di operare oltre ogni confine permettendo di raggiungere un pubblico potenzialmente illimitato: basti pensare che un negozio online è accessibile a tutti, ovunque essi si trovino, 24 ore su 24.
  2. Le categorie come incentivi agli acquisti: sulle piattaforme di vendita online gli articoli possono essere ordinati per categorie, cioè gruppi di prodotti simili tra loro. Le categorie permettono ai visitatori di consultare agevolmente gli articoli raggruppandoli, ad esempio, per prezzo, colore o modello desiderato. Oltre alle categorie è possibile introdurre anche suggerimenti di acquisto, ovvero consigli forniti all’utente sulla base dei prodotti che ha già visualizzato in precedenza: un vero e proprio incentivo a riempire il proprio carrello!
  3. Possibilità di feedback e recensioni: proprio come nella vita quotidiana, anche sugli ecommerce il passaparola conta. Le recensioni e i commenti positivi lasciati dagli acquirenti, infatti, sono un elemento importante per attestare l’autorevolezza e l’affidabilità del sito. Ma se nella vita “reale” non è sempre facile reperire opinioni di questo tipo, sugli ecommerce queste sono sempre visibili a tutti. Più i tuoi prodotti e il tuo servizio di vendita saranno recensiti, maggiore sarà la possibilità di intercettare altri possibili consumatori.
  4. Nessun costo di commissione: l’ecommerce è una soluzione vantaggiosa anche per chi già vende online su piattaforme gestite da terzi. Avendo, in questo caso, una piattaforma propria, non ci sarà più bisogno di rivolgersi ad altre società per gestire le vendite, con la conseguenza di vedere definitivamente abbattuti anche eventuali costi di commissione.
  5. Newsletter con sconti e promozioni: Comunicare saldi, offerte e novità ai propri acquirenti virtuali non sarà un problema, grazie all’utilizzo della newsletter. Ogni utente che giungerà sulla tua piattaforma, se interessato, potrà inserire i propri contatti personali per ricevere, quando necessario, tutte le prossime news relative a sconti, promozioni e nuovi arrivi, in modo tale da essere incentivato periodicamente a visitare il tuo sito. Lo strumento della newsletter è facilmente gestibile: non dovrai preoccuparti di inviare personalmente ogni messaggio, ma una volta impostata la notizia da comunicare, sarà il sistema ad inoltrarla automaticamente a tutti gli iscritti.

Ed eccoci arrivati al vantaggio extra:

  • Possibilità di promuoversi facilmente: dulcis in fundo, grazie alla possibilità di farsi pubblicità online sui Social Network, su Google e su altri canali di comunicazione, sarà possibile investire un budget stabilito per sponsorizzare il tuo ecommerce ad un pubblico molto vasto, ma sempre mirato e in target.

Aprire un ecommerce conviene, dunque. Tuttavia ogni business è un universo a sé e richiede una piattaforma personalizzata su misura che rispetti determinati standard e si rivolga ad un determinato pubblico. Per questo, ad esempio, un ecommerce di gioielli sarà molto diverso da uno dedicato ad articoli per bambini o ad una piattaforma in cui si vendono creazioni artigianali.

Apri subito il tuo ecommerce e valuta la soluzione migliore per le tue esigenze: il futuro è ora!

Inizia gratis

L’autore

Condividi questo articolo:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Leggi anche

DigitalSense S.r.l. – P.IVA: 11976761004 

©2020 – tutti i diritti riservati

Termini e Condizioni Privacy Policy Cookie Policy