• E-COMMERCE
Aprire un sito ecommerce economico: costi e soluzioni pronte all’uso
dixit

Sicuramente ti sarai chiesto quanto può costare aprire un ecommerce online. Scegliendo la soluzione giusta, l’investimento può essere molto più contenuto di quanto tu possa pensare e i benefici particolarmente rilevanti.

In questo articolo ci occuperemo dell’aspetto economico relativo all’apertura di un ecommerce. Come ogni investimento, infatti, anche l’apertura di un portale di vendita online prevede un costo da affrontare per mettere in mostra i propri prodotti. Tuttavia, contrariamente a quanto viene spesso affermato, questa cifra può essere anche molto contenuta, quasi insignificante a confronto con le potenzialità di questo strumento.

L’aspetto relativo al costo di un sito ecommerce non dovrebbe mai essere la considerazione iniziale da cui partire per orientarti verso questo passo molto importante. Oggi infatti, sotto molti punti di vista, vendere online non è più considerata una scelta facoltativa.


Puoi approfondire l’argomento leggendo l’articolo:

Perché vendere online oggi non è un optional?

Di conseguenza sarebbe sempre fondamentale iniziare la valutazione di questo passo dalle potenzialità del proprio shop online, dalle caratteristiche che questo dovrebbe avere e solo successivamente valutarne la spesa prevista.

In questo articolo ci concentreremo comunque sulla sfera economica, andando ad analizzare le componenti che possono incidere su questo valore. Vedremo quindi da cosa è determinato l’ammontare dell’investimento necessario per creare un canale di vendita sul web e come è possibile stimarlo in modo realistico. In conclusione vedremo anche la differenza tra un sito base ed uno maggiormente sviluppato.

Fattori che determinano il costo di un sito ecommerce

Occorre premettere che non è possibile stabilire in modo univoco e semplicistico il reale costo necessario per aprire un portale di vendita su internet. In alcuni casi infatti esiste persino la facoltà di ottenere un sito ecommerce gratis ma sarebbe sempre opportuno chiedersi se il prodotto che andiamo a selezionare può essere realmente produttivo. Come è facile intuire infatti, così come un negozio convenzionale tenuto in disordine allontana la clientela, anche un portale web che trasmette un’immagine poco professionale sarebbe controproducente. Vediamo allora quali fattori determinano il costo dell’apertura di uno store online:

  • grandezza del sito;
  • numero di schede prodotto e di immagini che dovrà ospitare;
  • velocità del server di riferimento;
  • scelta di uno strumento sicuro per la gestione dei pagamenti;
  • creazione di un adeguato carrello elettronico;
  • scelta di una piattaforma apposita.

Nell’ultimo di questi aspetti risiede generalmente la chiave che consente di ordinare nel giusto modo anche tutti gli altri. Infatti affidarsi ad una piattaforma consolidata permette di ottenere un sito ecommerce economico ma al tempo stesso tarato sulle tue reali esigenze di vendita. In questo modo è infatti possibile evitare di imbarcarsi in spese eccessive e fuori dalle logiche che regolano questo settore. Al tempo stesso però così facendo potrai procedere con la creazione di un portale che rispecchi in modo semplice ma professionale la tua attività.
Abbiamo visto quindi quali aspetti possono influire sulla spesa da intraprendere per creare un canale di vendita sul web. Cerchiamo di capire adesso quali parametri possono esserti d’aiuto per orientarti in questa fase iniziale.

Vuoi essere sempre aggiornato su novità, promozioni e molto altro riguardo al mondo del commercio elettronico? Iscriviti alla nostra newsletter!

Iscriviti ora

Criteri per la scelta iniziale

Una primissima legge da rispettare è realizzare un ecommerce commisurato alle tue necessità. Evita quindi di creare un portale molto grande se hai un’attività che può iniziare a muoversi sul web in modo graduale e ben ponderato.
Scegli una piattaforma, ossia una web agency specializzata nella creazione di siti ecommerce, ben consolidata e gestita da esperti del settore. Questo ti permetterà di ottenere numerosi vantaggi, tra i quali troviamo:

  • creazione di un sito semplice ma professionale;
  • sostegno continuo da parte di un team di esperti;
  • servizio di assistenza sempre presente;
  • ottimizzazione sui motori di ricerca;
  • creazione di un numero adeguato di schede prodotto;
  • risparmio nella creazione del portale.

Una piattaforma creata da addetti ai lavori ti permetterà quindi di aprirti al mondo dell’ecommerce in modo oculato e graduale, senza mai rinunciare all’immagine della tua azienda. Il risultato ti sorprenderà: ti renderai conto, infatti, che aprire un sito ecommerce economico ma funzionale, è più semplice di quanto avresti mai immaginato.

Un ecommerce sviluppabile nel tempo

Oggi le logiche del commercio sono strettamente legate all’ottimizzazione e alla gestione oculata delle risorse. Di conseguenza è molto importante creare un ecommerce delle giuste proporzioni. Come un neopatentato non guiderà una macchina eccessivamente potente, anche i tuoi primi passi nel mondo dell’ecommerce dovranno essere mossi attraverso uno strumento facie da usare e adatto alle tue reali potenzialità di vendita.

Questo però è soltanto un vantaggio che ti permette di risparmiare e ottimizzare nel migliore dei modi il tuo investimento. Ricorda infatti che potrai sempre decidere di potenziare ed ingrandire il tuo sito anche in un secondo momento, quando avrai ingranato con le vendite e avrai preso dimestichezza con il canale di vendita. Tutto ciò è possibile grazie appunto alle piattaforme appositamente studiate che ti consentono anche di fare dei veri e propri upgrade del tuo sito.

Tieni sempre in considerazione questo aspetto riguardante la possibilità di sviluppare ulteriormente il portale in futuro. Inizia quindi quindi con un prodotto semplice, funzionale ma di qualità. Questa è infatti la componente essenziale di ogni shop online che, per ovvi motivi, deve risultare attraente e sicuro se vuoi che i tuoi clienti portino a termine gli acquisti. Non sacrificare mai la qualità sull’altare della quantità. Meglio quindi iniziare con un prodotto più piccolo, con meno schede di vendita ma che sia molto contenuto nel costo di realizzazione.

Chiedi subito una consulenza per poter comprendere in modo rapido quali possono essere i reali costi di questo semplice investimento, in base a quelle che sono le tue necessità.

Richiedi una consulenza

Particolarità di ogni ecommerce

Ricorda inoltre che, anche partendo da una soluzione base, dovrai comunque personalizzare il tuo spazio di vendita in base alla tipologia di prodotti ospitati al suo interno. Come è facile intuire, solo per fare un esempio, un ecommerce di vestiti avrà delle necessità diverse da un ecommerce di vini.


Puoi approfondire l’argomento leggendo l’articolo:

Come aprire un’enoteca online? le 10 cose da sapere assolutamente

Si tratta di una precisazione ovvia ma mai banale. In base al tuo settore dovrai infatti essere bravo nell’offrire schede prodotto allettanti. Queste dovranno essere integrate con informazioni interessanti e utili al visitatore ma che al tempo stesso possano invogliarlo all’acquisto.

Sono molto importanti anche le immagini da inserire che dovranno essere di ottima qualità e in grado di trasmettere la tua professionalità. In generale tutto il design del sito e il percorso di acquisto, aspetti in cui verrai totalmente assistito da esperti del settore, dovranno essere disegnati accuratamente in base alla tua tipologia di business. Scegli quindi molto bene su quali prodotti intendi puntare maggiormente all’interno del tuo sito e su quali altri incentrare eventuali campagne promozionali. Ricorda quindi che anche se inizialmente non dovrai preoccuparti troppo del costo del tuo sito ecommerce, dovrai comunque pensare alla gestione accurata della tua vetrina online.

Cura il tuo ritorno d’immagine

In conclusione quindi, come abbiamo potuto vedere, l’aspetto economico non è quello principale nella realizzazione del tuo spazio di vendita sul web. Ricorda infatti che uno shop online è sempre più visto dai clienti come uno strumento indispensabile, in grado di offrire anche una cartina tornasole circa la serietà di un commerciante o di una piccola azienda.

Non è infatti raro che i clienti utilizzino questo strumento anche per decidere se recarsi fisicamente in un negozio, cercando così di carpirne, preventivamente, la professionalità e la qualità della merce venduta. La realizzazione di un ecommerce quindi pur non necessitando di cifre eccessivamente alte, è sempre anche un’operazione di marketing in grado di rappresentare nel migliore dei modi la tua impresa e offrirti un reale ritorno d’immagine.

L’autore

Condividi questo articolo:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Leggi anche

DigitalSense S.r.l. – P.IVA: 11976761004 

©2020 – tutti i diritti riservati

Termini e Condizioni Privacy Policy Cookie Policy