fbpx

Come aprire un negozio online gratis

dixit

Non sempre i buoni risultati dipendono dal denaro investito: spesso si tratta semplicemente di usare gli strumenti giusti.

È sempre più frequente, soprattutto per chi sta pensando alla creazione di un ecommerce, imbattersi in agenzie o liberi professionisti che propongono soluzioni per aprire shop online a costi molto elevati.

Al contempo, però, coesistono altrettante realtà e figure professionali, che affermano di poter realizzare un sito ecommerce gratis.

Chiaramente, chi desidera cominciare a vendere online è allettato da quest’ultima soluzione. Ma è davvero possibile creare un ecommerce a costo zero? E, in caso affermativo, il sito ottenuto sarà davvero professionale e altamente performante? Cerchiamo di rispondere a queste domande.

Aprire un negozio online gratis: è possibile?

Ecco la domanda che si pongono piccole imprese, negozianti, artigiani e chiunque voglia vendere su web ma non dispone di grossi budget da investire.

Per queste categorie, è chiaro che poter risparmiare sui costi di realizzazione di un sito gioverebbe non poco al proprio business, permettendo anche a chi non è un colosso di poter incrementare le vendite online.

Per molto tempo, infatti, aprire un sito ecommerce, è stata un’operazione abbastanza costosa e perciò riservata soltanto a grandi brand e aziende. Attualmente, invece, grazie alle tantissime soluzioni presenti sul mercato, è possibile scegliere tra un vasto ventaglio di proposte, talvolta disponibili anche a costo zero.

Quindi, in linea di massima sì, aprire un negozio online gratis si può.

Per farlo, però, occorre scegliere accuratamente i tool gratuiti che è possibile trovare sul web e valutare se fanno al caso nostro. In caso contrario è bene considerare strumenti diversi e magari più sofisticati.

Ma come fare questa valutazione?

Innanzitutto bisogna pensare al proprio obiettivo:

  • creazione di una piattaforma personalizzata: il tuo obiettivo è possedere una piattaforma altamente personalizzata su cui poter vendere una discreta quantità di prodotti? E magari desideri anche componenti aggiuntive o assistenza H24 e servizi extra per gli utenti? Se la risposta è sì, allora potresti aver bisogno di strumenti professionali, a pagamento;
  • creazione di una piccola piattaforma di vendita: se invece ritieni sufficiente avere a disposizione una piccola piattaforma dove vendere pochi prodotti, probabilmente potrai utilizzare software e strumenti gratuiti.

 Scopri la soluzione giusta per il tuo shop online e valuta tutti i nostri pacchetti e soluzioni.

Inizia gratis

 

Sapere quale strada intraprendere, è fondamentale. Consigliamo, quindi, di valutare attentamente l’obiettivo da raggiungere e, nel caso ti sembri un’operazione complessa, niente paura: potrai sempre chiedere un parere o una consulenza ad un professionista del settore o ad una web agency specializzata.

Strumenti gratuiti per aprire un sito ecommerce gratis: ecco i più utilizzati

Sul web, come abbiamo detto, è possibile trovare strumenti, software, estensioni e piattaforme che consentono la creazione di ecommerce gratis. Vediamo quindi quali sono i più utilizzati e in cosa consistono.

  • WooCommerce: uno degli strumenti più usati è sicuramente woocommerce, un’estensione gratuita, destinata però a chi già possiede un sito e-commerce realizzato in WordPress. Non prevede né costi mensili né costi di installazione (gli unici costi saranno quelli relativi all’hosting del sito già esistente). Questo plugin è, quindi, totalmente gratis. Nel caso in cui si voglia, poi, aggiungere qualche componente più complessa e personalizzata, questa avrà un prezzo d’acquisto.
  • Magento Community Edition: Magento è una delle piattaforme più conosciute per realizzare ecommerce e vendere online. Attualmente propone diverse soluzioni a prezzi differenziati, a seconda delle componenti aggiuntive necessarie al proprio shop online. La versione Community Edition è gratuita, con licenza open source, ed è scaricabile senza alcun costo aggiuntivo. Anche in questo caso le funzionalità sono limitate rispetto alle altre versioni a pagamento.
  • Altre piattaforme open source: come Magento, esistono tante altre piattaforme open source (Drupal, Ecwid ecc…) che permettono funzionalità limitate a costo zero o versioni di prova gratuite: un modo efficace, per capire se basta uno strumento semplice oppure è necessario un tool più sofisticato.
  • Piattaforme con costi mensili molto bassi: in ultima analisi è possibile valutare anche piattaforme che, a costi molto contenuti, permettono in modo facile e intuitivo di impostare un proprio shop online. Tuttavia nella versione base non sono previste personalizzazioni troppo complesse e bisogna attenersi alle funzionalità standard.

Vantaggi e svantaggi di aprire un negozio online gratis

Aprire un ecommerce gratis, quindi, offre il vantaggio di risparmiare sui costi di realizzazione e gestione della piattaforma. Tuttavia bisogna considerare anche i punti negativi, tra i quali i principali sono:

  • Personalizzazione minima o nulla: può sembrare un elemento di scarsa rilevanza, ma non poter personalizzare il sito ecommerce come si vuole talvolta è penalizzante. Un sito su misura è pensato appositamente per il proprio pubblico di riferimento. Soluzioni “dozzinali” potrebbero non arrivare ai consumatori e rivelarsi un investimento di tempo e risorse sbagliato;
  • Funzionalità ridotte: ecco un altro problema degli shop online gratuiti: impostare i metodi di pagamento, la visualizzazione dei prodotti, la relativa descrizione, le modalità di spedizione ecc. è fondamentale, e non poterlo fare potrebbe limitare gli acquisti da parte degli utenti.
  • Commissioni sulle vendite: è vero, molte piattaforme per la vendita online sono gratuite o hanno dei costi mensili bassi, ma spesso impongono commissioni su vendite e transazioni che un sito ecommerce professionale non prevede.

Considerati tutti questi elementi, non resta che scegliere la soluzione adatta al proprio ecommerce e lanciarsi in questa nuova avventura.

Se desideri aprire un e-commerce e vendere online i tuoi prodotti affidati al nostro team di professionisti e richiedi una consulenza.

Richiedi una consulenza

L’autore

Condividi questo articolo:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Leggi anche

×

Collegati con un consulente tramite WhatsApp

×