fbpx

Come incrementare il fatturato con l’ecommerce?

dixit

Incrementare il fatturato della propria attività grazie ad un ecommerce ben programmato e gestito nel migliore dei modi oggi è indispensabile. Scopriamo come vendere online senza bisogno di particolari competenze informatiche.

In un mondo sempre più globalizzato, in cui il Coronavirus ha messo a nudo tutta la vulnerabilità del settore economico, per le piccole imprese è vitale sapersi adattare al cambiamento: elemento essenziale per continuare a lavorare con passione, soprattutto in un’era in cui gli acquisti passano per pc e smartphone. Il settore della vendita online infatti continua a crescere in modo costante, macinando miliardi di fatturato e lasciandosi alle spalle tutti coloro che non riescono ad adattarsi all’incedere del tempo e del progresso tecnologico.
Le logiche di mercato innescate dal recente sconvolgimento introdotto dalla pandemia hanno reso ancora più evidente questa realtà: chi possedeva un ecommerce efficace ha potuto reggere molto meglio i colpi della scure inflitta dalla battuta d’arresto ai consumi. In alcuni casi questi strumenti si sono persino rivelati un’inaspettata miniera d’oro per i gestori che hanno potuto vendere su internet. Miliardi di persone isolate nelle proprie case, si sono infatti riversate online per soddisfare le proprie necessità a colpi di click. La noia data dall’isolamento e la voglia di ricercare nello shopping online nuove emozioni hanno dato ragione a chi aveva deciso di aprire un ecommerce per rispondere a una domanda in vertiginosa espansione.

I grandi vantaggi derivanti dall’aprire un ecommerce

Questa drammatica situazione ha scavato un solco ancora più profondo nelle piccole imprese, aumentando la distanza in termini di fatturato tra chi aveva deciso di vendere prodotti online e chi invece all’inizio della pandemia era ancora legato soltanto al “vecchio schema” di vendita al dettaglio. Entrare in un negozio avrà sempre il suo fascino, di questo possiamo esserne certi: ma a differenza del suo corrispettivo on line, uno shop “fisico” avrà sempre una sua geo-localizzazione precisa con tempi rigorosamente circoscritti per gli acquisti.

Vendere online diventa quindi molto vantaggioso perché permette di:

  • disporre di un canale commerciale sempre aperto;
  • moltiplicare le possibilità di vendita;
  • sfruttare le opportunità del web per vendere senza eccessivi costi di gestione;
  • ottenere una maggiore visibilità con i clienti;
  • pianificare in modo mirato e diversificato la propria strategia aziendale.

Ovviamente come ogni attività commerciale, anche questa necessita di un accurato business plan che individui tutti gli step necessari per il raggiungimento dei propri obiettivi. Il primo passo da muovere per la realizzazione del tuo futuro ecommerce è quello di richiedere una consulenza personalizzata. Potrai così, grazie all’aiuto di un esperto del settore, programmare nel migliore dei modi il tuo negozio virtuale evitando di imbatterti in brutte sorprese strada facendo.

Vendere su internet attraendo una nuova clientela

Aprire un ecommerce per vendere online significa, come abbiamo visto, abbattere le barriere spazio-temporali e avere potenzialmente un cliente in ogni angolo di mondo a qualsiasi orario del giorno e della notte: un aspetto determinante, dato che sempre più persone fanno acquisti nel tempo libero. Si tratta di una logica consolidata, in atto da molti anni, ben prima che arrivasse il virus. Un’abitudine destinata a rimanere nel tempo, perché si fonda su una comodità a cui le persone non vorranno certo rinunciare.
Affidarsi all’ecommerce non è più una scelta, quindi, ma una vera e propria necessità. Questo ovviamente non andrà a cancellare o a sostituire quanto di importante si continua a fare con la vendita tradizionale ma ad integrarlo, in modo da creare un mix vincente in grado di diversificare i canali di vendita. Ovviamente per essere efficaci nel mondo dell’ecommerce non basterà aprire uno store online. Sarà poi importante anche curarlo e presentare delle buone offerte ai clienti. Si tratterà quindi di continuare a fare, in modalità virtuale e con i dovuti aggiustamenti, quello che un commerciante sa già fare generalmente molto bene nel suo negozio. A tal riguardo ti consigliamo di iscriverti alla newsletter per ricevere consigli pratici molto utili e rimanere aggiornato sulle novità del settore.

Il mondo dell’ecommerce si evolve molto velocemente. Iscriviti alla newsletter per ricevere consigli pratici e concreti e rimanere aggiornato sulle novità del settore.

Iscriviti ora

Come vendere online in modo semplice e veloce?

Investire in un negozio vero e proprio richiede sempre un grosso dispendio di denaro e una percentuale di rischio notevole. Vendere prodotti online ha invece dei costi di gestione molto più bassi, con un canone mensile fisso che permette di programmare bene l’investimento. Per vendere su internet quindi non servono grandi capitali da investire e questa operazione non presenta rischi nascosti: il costo dell’operazione è chiaro fin dal primo momento. Soprattutto sei non hai alcuna esperienza di ecommerce, affidarsi inizialmente a dei consulenti esperti può essere un’ottima idea per scegliere una piattaforma già testata e utilizzata da moltissime persone, mettere a punto il proprio negozio online, curarne ogni minimo dettaglio e pianificare un’efficace strategia di vendita on line.

Richiedi una consulenza gratuita ai nostri professionisti: in base alla tua tipologia di business loro sapranno indicarti la soluzione migliore per te!

Richiedi una consulenza

 

Vedrai che una volta scelta la piattaforma da cui operare, capire come vendere online sarà facile e intuitivo. Non saranno infatti necessarie particolari competenze informatiche e ogni eventuale difficoltà potrà essere gestita con l’aiuto del servizio clienti di chi ti avrà fornito il servizio. Provare per credere: vendere online sarà molto più facile di quanto tu possa immaginare. È fondamentale per ogni piccola impresa, oggi più che mai, non aspettare che altri continuino a vendere prodotti simili ai suoi in ogni parte del mondo. Il rischio di essere tagliati fuori è veramente troppo alto. Attraverso il tuo ecommerce potrai muovere facilmente i primi passi nel mare delle vendite online, ambito, che stando agli esperti, è destinato a crescere anche nei prossimi anni. Rinnovarsi per non morire, è quindi la parola d’ordine di cui non puoi non tener conto. E oggi quest’operazione è più semplice e veloce che mai.

In conclusione

Una volta compreso quanto sia importante aprirsi alla possibilità di vendere prodotti online è quindi necessario passare all’azione. Per far ciò sarà necessario seguire attentamente le istruzioni riportate sul portale, avvalendosi di tutti gli ausili presenti. Oltre all’allestimento della tua vetrina e a un modo pratico e sicuro per facilitare i clienti nel loro processo d’acquisto, tra le operazioni che dovrai seguire con particolare cura raccomandiamo:

  • la newsletter del sito per comunicare ai tuoi clienti tutte le novità, le promozioni, gli sconti ecc.;
  • gli aggiornamenti sui contenuti utili per vendere online che i tuoi visitatori troveranno nel tuo blog e nei social media;
  • richiedere quando necessario una consulenza personalizzata che ti aiuti a mantenere la rotta e ad incrementare le potenzialità del tuo shop virtuale.

Creare e gestire nel migliore dei modi un canale di vendita online è un’operazione più semplice e veloce di quanto si possa ipotizzare. Può inoltre essere fondamentale e aprire nuovi orizzonti commerciali molto interessanti, stimolanti e al tempo stesso remunerativi.

L’autore

Condividi questo articolo:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Leggi anche

×

Collegati con un consulente tramite WhatsApp

×