fbpx

Perché vendere on line oggi non è un optional

dixit

Sempre più persone utilizzano il web per acquistare beni e servizi. Quello dell’ecommerce è un settore in crescita esponenziale e rappresenta una decisiva diversificazione delle vendite per molte aziende

In questo articolo prenderemo in considerazione le caratteristiche e i punti di forza essenziali di un ecommerce. In tal modo riusciremo a comprendere meglio cosa significhi aprire un negozio online per vendere i propri prodotti. Tutto ciò ci permetterà poi di analizzare e comprendere le potenzialità di questo strumento ormai sempre più diffuso.

Una volta spiegato cos’è esattamente un ecommerce e su quali logiche commerciali è in grado di influire positivamente, avremo modo di capire quale modello di portale di vendita può adattarsi meglio ad una determinata tipologia di business. Valuteremo anche quali sono le competenze necessarie per aprire un negozio online e su quali canoni potrai fondare il tuo shop online.

Questa analisi ci permetterà quindi di comprendere perché oggigiorno sia assolutamente fondamentale disporre di un canale di vendita online per poter massimizzare e diversificare le proprie vendite. In conclusione vedremo come aprire un eshop possa non solo incidere in modo significativo sul fatturato, ma sia anche un’operazione molto semplice da fare.

Le potenzialità di un negozio online

Oggi viviamo al centro di una “realtà accelerata”, un mondo iperconnesso dove anche le logiche commerciali cambiano continuamente. Sono in costante aumento infatti le persone che si affidano ad internet per la stragrande maggioranza delle loro attività quotidiane.

Come tutto questo si lega alle potenzialità di un negozio online? La risposta è molto semplice: tantissimi utenti preferiscono acquistare beni e servizi nel proprio tempo libero non in un negozio fisico, ma direttamente sul web. Per due ragioni fondamentali:

  • il tempo a disposizione delle persone è ridotto;
  • i ritmi frenetici della vita odierna spingono i clienti verso la ricerca di soluzioni pratiche e comode.

L’unione di questi due aspetti salienti riassume le grandi potenzialità di un ecommerce. Chi decide di aprire un portale di vendita online infatti è come se creasse un negozio aperto 24 ore su 24 per 365 giorni all’anno cui la gente può accedere in pochi istanti a prescindere da dove vive e nel momento ritenuto più opportuno. Molti utenti infatti fanno acquisti in orari nei quali non sarebbe possibile recarsi fisicamente in un negozio, come ad esempio la pausa caffè o le tarde ore serali.

Come vendere online in modo produttivo

Come abbiamo visto, aprire un ecommerce potrebbe permetterti di togliere ogni barriera spazio-temporale al tuo negozio. Questo però non è ovviamente un processo istantaneo e scontato. Proprio come un negozio normale, anche uno shop online ha bisogno di essere gestito in modo da attrarre la maggior quantità possibile di clienti. Una piattaforma online che si propone di raggiungere ampi bacini d’utenza deve essere ben strutturata e non può permettersi di trascurare alcuni aspetti essenziali, come ad esempio:

  • struttura grafica;
  • ottimizzazione sui motori di ricerca;
  • presentazione accurata dei prodotti;
  • utilizzo di un buon archivio di immagini;
  • gestione facilitata degli ordini;
  • transazioni sicure per i clienti.

Un mix ben calibrato di tutti questi elementi ti permetterà di disporre di un negozio online altamente competitivo. Le competenze tecniche, necessarie per realizzare un simile progetto, non devono tuttavia preoccuparti. Oggi infatti esistono delle piattaforme di marketplace dove un provider fornisce, a chi vuole aprire un negozio online, tutti i servizi necessari a fronte di un comodo canone mensile. In questo modo se decidi di aprire un portale di vendita sul web dovrai preoccuparti solo di scegliere i prodotti su cui intendi puntare, lanciare offerte commerciali e gestire gli ordini.

Perché l’imprenditore possa vendere la sua mercanzia è quindi necessario partire da una piattaforma perfettamente tarata sulle sue stesse esigenze. A partire dalla tipologia di merce proposta sulla quale dovrà essere costruita la strategia di vendita.

A tal riguardo può essere molto utile iscriversi alla nostra newsletter per ricevere informazioni e aggiornamenti su questo argomento.

Iscriviti ora

Vendere online è fondamentale

Date le enormi potenzialità del commercio online, oggi aprire un ecommerce è davvero fondamentale. Comprenderne bene le dinamiche ti consente di diversificare i tuoi canali di vendita e creare dei percorsi d’acquisto altamente mirati sulle persone che accedono al tuo sito (non tutti i tuoi potenziali clienti infatti cercano le stesse cose).
Uno shop online è anche un biglietto da visita importante. Sono infatti sempre di più i clienti che cercano preventivamente informazioni online su un determinato negozio prima di recarvisi di persona. Un ecommerce gestito nel modo giusto è un’ottima vetrina pubblicitaria, in grado di trasmettere l’immagine di un’attività dinamica, professionale e al passo con i tempi.

Uso di strumenti semplici ed intuitivi

Aprire un negozio online oggi, soprattutto per chi ha un minimo di competenze informatiche, è veramente semplice. Per chi invece non le possedesse in misura sufficiente, esistono dei portali specializzati nella creazione di ecommerce in grado di rispondere alle esigenze di qualsiasi cliente supportandoli in tutte le varie fasi del processo: dalla creazione del sito alla messa online.

Una piattaforma appositamente confezionata e studiata in ogni dettaglio risulterà molto più facile da gestire, anche per le messa in atto di campagne di marketing atte, in primo luogo, ad attrarre il visitatore per poi, successivamente, fidelizzarlo.

Ovviamente la vendita e la fidelizzazione di un cliente non potranno prescindere dalla presentazione dei prodotti, dal loro rapporto qualità/prezzo e da eventuali campagne pubblicitarie. Oggi grazie ad un’accurata rilevazione dei dati è possibile anche verificare in modo preciso il flusso di visitatori e le pagine più apprezzate, in modo da poter poi elaborare strategie promozionali particolarmente mirate sul target.

In conclusione

Tiriamo le somme? Oggi possedere un buon ecommerce non è più un optional: il fatturato complessivo generato da questo settore continua a crescere di anno in anno. I numeri lo confermano. Nel 2019 l’incremento è stato del 17%, per un totale di 48,5 miliardi di euro. Un resoconto presentato dalla “Casaleggio Associati” ha anche ribadito che questo comparto cresce in doppia cifra ormai da 15 anni e che il 76% degli italiani ormai fa acquisti da mobile.

Nonostante questo però l’Istat ha presentato recentemente un report indicante l’esiguità delle aziende in Italia che decidono di aprire un negozio online. Dati che trasmettono la fotografia di un Paese non ancora disposto ad attrezzarsi come dovrebbe per fronteggiare le sfide del futuro e che resta diffidente nei confronti della tecnologia. Alla luce di quanto abbiamo però brevemente analizzato bisogna essere chiari: oggi non esistono validi motivi per non investire su questo settore.

Realizzare il tuo ecommerce potrebbe risultare un passaggio molto importante, se non determinante, per la tua azienda, a fronte di un investimento ridotto e ben calibrato sulle tue reali necessità. Non dimenticare infine che un ecommerce non è soltanto un canale di vendita ma è anche una vera e propria operazione d’immagine e di marketing per il tuo negozio.

Richiedi una consulenza

L’autore

Condividi questo articolo:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Immagine in copertina: Pixabay on Pexels

Leggi anche

×

Collegati con un consulente tramite WhatsApp

×