fbpx

Quanto costa un ecommerce di birra artigianale?

dixit

In questo articolo cercheremo di delineare ciò che influisce sul costo della realizzazione di un ecommerce concepito per vendere birre online. In particolar modo ci concentreremo su quelle che possono essere le varianti significative da prendere in considerazione e cercheremo di dare una risposta all’interrogativo principale: è possibile definire un costo di massima per la realizzazione di uno shop on line?

Come ogni progetto di vendita, anche un ecommerce di birre deve essere programmato e studiato nei minimi dettagli. Diversamente avrebbe poco senso anche parlare di investimento, in quanto rischierebbe di rappresentare solo un costo passivo.
Come vedremo infatti per poter stabilire un prezzo, anche indicativo, è necessario capire che tipo di caratteristiche dovrà avere il tuo negozio digitale. Altrimenti sarebbe come voler conoscere il prezzo di un auto, senza sapere se ci servirà una berlina, un’utilitaria o una station wagon. Niente paura, addentriamoci nel contenuto e vediamo alcuni aspetti fondamentali.

Alcune voci di spesa essenziali per vendere birre online

Partiamo ovviamente dal presupposto che se ti trovi qua è perché ti sei reso conto che aprire il tuo shop online di birre artigianali non è più una scelta ma una vera e propria sfida da raccogliere per restare al passo con i tempi e ampliare i tuoi orizzonti di vendita. Di conseguenza la prima cosa da fare è pianificare alcuni importanti dettagli del tuo portale di vendita. Tra questi troviamo sicuramente:

  • il numero di birre che vorrai vendere;
  • eventuali menù a tendina da inserire;
  • le schede prodotto da inserire;
  • la sicurezza del portale;
  • la possibilità di inserire filtri di ricerca.

Tutti questi aspetti possono influire sul costo del tuo canale di vendita ma sono considerazioni importantissime da fare prima di avviare il tuo ecommerce di birre. Solo per fare due esempi: la sicurezza del portale è fondamentale per permettere serenamente ai clienti di acquistare i tuoi prodotti; inserire filtri di ricerca, magari in base alle tipologie di birre, è importante invece per incrementare le vendite. Moltissimi clienti infatti amano in modo particolare questi filtri perché permettono di facilitare la scelta all’interno della cerchia di prodotti da loro apprezzata e ricercata.
Di conseguenza, soprattutto se non si è dei grandi esperti di informatica, è consigliabile chiedere una consulenza personalizzata per ottenere un preventivo di spesa che sia veritiero e tenga conto delle reali necessità del tuo futuro ecommerce di birre. Uno shop online che produca dei frutti in termini di vendite e quindi di incremento di fatturato e che sia in grado di garantire sicurezza e personalizzazione delle schede dei prodotti deve avere un buon hosting. Questo dovrebbe inoltre comprendere anche un eccellente dominio, studiato in tutte le sue estensioni per raggiungere il numero più alto possibile di visitatori.

Come ottenere un servizio ottimale al miglior prezzo

Ritorniamo per un istante all’importanza di una consulenza professionale. Se non sei sicuro di aver incluso tutti i servizi essenziali nel tuo progetto o non sai proprio da dove iniziare la tua progettazione, niente paura. Un esperto saprà infatti affiancarti in questo percorso, consigliandoti in vista del miglior risultato possibile.
Avvalersi della consulenza di un professionista consente di avere molti vantaggi, tra i quali troviamo:

  • sicurezza di creare un portale adeguato;
  • ottimizzazione per i motori di ricerca;
  • utilizzo di una piattaforma performante in quanto ad hosting e dominio;
  • rapporto qualità prezzo ottimo;
  • disporre di un piano di azione personalizzato.

Con l’ausilio di un esperto avrai la certezza di utilizzare il giusto portale, con le adeguate potenzialità. Eviterai anche spese inutili, avendo a disposizione moduli, plugin e integrazioni varie che ti assisteranno per raggiungere i clienti e presentargli nel migliore dei modi i tuoi prodotti.

Hand photo created by freepik – www.freepik.com

Caratteristiche importanti per un ecommerce di birre

Un ecommerce che funzioni deve essere ottimo sia dal punto di vista tecnico, sia da quello dell’ottimizzazione dei contenuti. Questo aspetto interessa quindi non soltanto le potenzialità della piattaforma ma anche le immagini che verranno inserite e la qualità dei testi. Di conseguenza è importante valutare, con il proprio consulente di riferimento, quante dovranno essere indicativamente le schede prodotto e le foto.
Una volta programmato anche questo aspetto, il tuo portale per vendere birre online potrà essere costruito di conseguenza. Il supporto tecnico del sito deve essere infatti tarato sulla mole di immagini e di testi che dovrà contenere. Calcolare bene questo aspetto significa evitare un portale che si rallenterebbe di continuo durante l’utilizzo, scoraggiando così ogni potenziale cliente a procedere con gli acquisti.
Un fattore da non trascurare è la storia dei prodotti che vuoi vendere. Il tuo portale dovrà quindi ospitare delle schede tecniche il più possibile complete ed esaustive, in modo da stimolare l’attenzione e la curiosità dei clienti. Sono infatti molti gli appassionati del settore che amano navigare sul web per scoprire nuovi prodotti e conoscerne le caratteristiche e i metodi di produzione. Non dimenticare mai quindi di mettere bene in risalto l’artigianalità di quanto offri: il tuo ecommerce potrà offrirti grandi soddisfazioni se nulla sarà lasciato al caso.

Quanto costa quindi creare un ecommerce di birre?

Come avrai potuto intuire, la risposta a questa domanda dipende da molte variabili. Il costo di un portale per vendere birre online può partire da poche centinaia di euro, fino ad arrivare ad alcune migliaia. Tutto varia ovviamente in funzione della dimensione dello shop e da quanto il proprietario vorrà spendere in marketing e promozione.

Ecco perché ti consigliamo di richiedere subito una consulenza personalizzata. Questo passaggio ti permetterà di avere un preventivo di spesa chiaro e ben delineato rapportato al risultato che vorrai ottenere!

Richiedi una consulenza

Molte volte capita infatti di vedere ecommerce che investono eccessivamente sul lato tecnico, tralasciando poi la qualità dei contenuti. Altri invece puntano molto sulla qualità dei contenuti ma si affidano a piattaforme che non sono in grado di supportarli in modo efficace nella presentazione e sui motori di ricerca. Prima di compiere il grande passo quindi, se non sei veramente certo di quello che stai facendo, ti conviene affidarti alla consulenza di un esperto: ne trarranno benefici un po’ tutti, non ultimo il tuo conto in banca!

In conclusione

Tirando le somme, la vera domanda da porti non è quanto costerà il tuo ecommerce ma quanto ti permetterà di incrementare il tuo fatturato. Questo canale di vendita è oggi un biglietto da visita essenziale per moltissime attività e potrà esserlo anche per te. Con il supporto adatto, avrai la certezza di esserti mosso nel modo giusto e di disporre di un piano d’azione sul medio e lungo termine che potrà davvero risultare determinante.
Un ecommerce che funzioni in modo eccellente infatti non deve essere soltanto creato nel modo giusto, dovrà essere anche adeguatamente mantenuto in modo da offrire le migliori performance di vendita. Avvalersi di un team di professionisti del settore e di una piattaforma potente appositamente studiata permetterà di avere la certezza di muoversi veramente nella giusta direzione.
Solo uno shop online che ti permetta di recuperare in tempi relativamente brevi l’investimento e rappresenti un vero valore aggiunto per la tua azienda ti darà la certezza di aver speso bene il tuo denaro. Ma questa, come tutti sappiamo, è una regola universale che vale a prescindere dalla tipologia di prodotto trattata.

L’autore

Condividi questo articolo:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

immagine in copertina:Photo by Meritt Thomas on Unsplash

Leggi anche

×

Salve!

Collegati con WhatsApp o invia una email a info@acquistionline.it

×